Alimentazione e qualità del sonno

0 1.476

Alimentazione e qualità del sonno


Dormire bene rappresenta l'elemento fondamentale per mantenere in salute e in equilibrio il nostro organismo.
L'alimentazione, spesso sottovalutata, può rivestire un ruolo chiave per chi ha difficoltà a dormire. Il sonno, infatti, è influenzato dall’alimentazione che, se corretta ed equilibrata, facilita l’innesco e il mantenimento di un buon sonno.
 
L’ alimentazione influisce moltissimo sulla qualità del sonno. Provate voi stessi: per 4 sere mangiate un pasto leggero e noterete una migliore qualità nel sonno, mentre la quinta sera cenate con un pasto abbondante e più pesante e noterete una maggiore difficoltà nell’addormentarvi e chi riesce ad addormentarsi avrà comunque un sonno non-rigenerativo e al mattino avvertirà stanchezza.
 
Sono due le caratteristiche che garantiscono la qualità del nostro sonno:
  1. La capacità di addormentarci velocemente
  2. Dormire in maniera profonda

Alimenti che favoriscono il sonno

Esistono alimenti capaci di favorire il sonno in quanto stimolano la produzione della melatonina, ormone del sonno.
 
La melatonina viene prodotta dall'epifisi o ghiandola pineale ed ha il ruolo fondamentale di regolare il ritmo circadiano del ciclo sonno-veglia. E' una sostanza prodotta a partire dal triptofano: inizialmente viene trasformato in serotonina o ormone della felicità e in seguito quest'ultima viene convertita in melatonina.

E' chiaro, dunque che, introducendo alimenti ricchi di triptofano avremo una maggior produzione di melatonina:
carboidrati integrali (pane, pasta, riso) - Orzo - Cavolo, radicchio, lattuga, zucca, cipolla, aglio, formaggi freschi, yogurt, uova bollite.
Tisana rilassante e sonno alimentazione e qualità del sonno Alimentazione e qualità del sonno tisana rilassante alimentazione sonno

Erbe officinali per un sonno rigenerante

I preparati fitoterapici infatti possono essere assunti per un lungo periodo di tempo e, una volta riacquistato il corretto svolgimento del sonno, è possibile interromperne l'assunzione senza problemi.

Andiamo a conoscere alcune piante che prese singolarmente o associate tra di loro possono migliorare la qualità del nostro sonno.

 

  • Melissa: utile controllare e ridurre il nervosismo, perciò è indicata per le persone stressate;
  • Lavanda: agisce sulla riduzione della pressione sanguigna, della frequenza cardiaca e della frequenza respiratoria e riduce lo stress;
  • Passiflora: proprietà analgesiche e tranquillizzanti;
  • Camomilla: proprietà rilassanti per il sistema nervoso e permette di dormire placidamente se bevuta un’ora prima di andare a letto;
  • Valeriana: agisce sul sistema nervoso centrale e favorisce il rilassamento.
È buona abitudine bere una tisana prima di andare a letto sia per quanto riguarda la conciliazione del sonno sia per l’idratazione. Queste sono erbe che ci aiutano a digerire e a riequilibrare i nostri ormoni e quindi favoriscono un sonno più tranquillo.
 
Snack prima di andare a dormire, è consigliato mangiare qualche cosa per conciliare il sonno: una tisana con due biscottini integrali o una manciata di mandorle (ricche di triptofano) o ancora un pezzetto di cioccolatofondente (almeno all’80% )

Come comporre un piatto bilanciato che concilia anche il sonno

  • Carboidrati + verdure;
  • Proteine + verdure;
  • Tanta fibra;
  • Pochi grassi saturi;
  • Pochi zuccheri semplici;

Alimenti da evitare per avere un sonno migliore

Caffè, te, bevande zuccherine e gasate; alcol; alimenti ricchi di sodio (salumi, salatini) che provocano molta sete e portano a svegliarci durante la notte; alcune spezie come curry, pepe, paprika.

La scelta alimentare ancora una volta si ripercuote sul nostro stato di benessere: scegliamo con cura gli alimenti da consumare nell'arco della giornata, il nostro sonno ci ringrazierà.

 
Alimentazione e qualità del sonno. Dott.ssa Marisa Troiani Biologa Nutrizionista

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Lascia una risposta