Allattamento ed alimentazione

0 1.247

Allattamento ed alimentazione

Allattare al seno è salutare sia per la mamma che per il bambino.

Quali sono i vantaggi per la mamma?

  1. riduzione del 4% del rischio di cancro al seno e del 24% all’ovaio
  2. rapida involuzione dell’utero nel post parto e minori perdite
  3. minor rischio di depressione post partum
  4. rapida perdita dei kg della gravidanza
  5. legame col bambino

ed i vantaggi per il bambino?

  1. diminuito rischio infezioni vie respiratorie, vomito e diarrea
  2. minor rischio di diabete tipo2 e asma
  3.  maggiore senso di sicurezza
  4. miglior assetto nutrizionale e minor rischio di allergie e sindrome metabolica

Il regime alimentare materno seguito sia durante la gravidanza che durante il periodo di allattamento condiziona la secrezione lattea. Un neonato allattato al seno godrà di tutti i principi nutritivi grazie alla completezza di questo alimento e attraverso esso sarà più efficace il passaggio di anticorpi dalla madre al lattante, riducendo il rischio di alcune infezioni. Il fabbisogno energetico materno durante questa fase aumenta perché la produzione di latte è dispendiosa.

Quali sono le regole?

La dieta deve essere ben bilanciata ed equilibrata e bisogna garantire la presenza di tutti i nutrienti, è possibile assumere qualunque tipo di cibo ma in quantità ragionevole evitando la preferenza di dolci, troppi grassi e fritti.

Consigli dietetici per coprire il fabbisogno di proteine e calcio:

  • spuntini a base di yogurt o formaggi
  • consumo di frutta e verdura per garantire apporto di Sali minerali
  • consumare pesce azzurro per il contenuto di omega 3
  • consumare carne, uova , olio evo e legumi
  • bere almeno 2,5 litri di acqua
  • evitare cibi ricchi di grassi saturi
  • ridurre il consumo di alcol e caffeina
  • evitare superalcolici
  • eliminare la birra perché altera il sapore del latte
  • ridurre il consumo di cioccolato.

Ricordo infine che, l'allattamento non ha orari. Le poppate al seno sono scandite dalla richiesta del bambino e nei primi tempi le  poppate sono frequenti e numerose e permettono di stimolare in modo adeguato la produzione di latte e nei primi sei mesi di vita, sottolinea l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'allattamento dovrebbe essere esclusivo, al bambino non serve altro.

 

Allattamento ed alimentazione, Dott.ssa Nicolina Coviello Biologa Nutrizionista

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Lascia una risposta