Celiachia e dieta: quali cibi introdurre nell'alimentazione?

0 186
Iscriviti alla Newsletter

La celiachia provoca una forte intolleranza al glutine, di conseguenza la dieta 'gluten free’ deve divenire un modo di vivere per i soggetti che scoprono questa intolleranza.

Questo implica che il celiaco debba escludere necessariamente dalla propria alimentazione tutte le fonti di glutine quali i cereali (frumento ed orzo) ed i derivati (pane, pasta, biscotti, sostituti del pane, snack salati e dolci).

Il glutine, inoltre, si trova anche come additivo in altri alimenti, pertanto per fare acquisti consapevoli bisogna scegliere prodotti idonei, riconoscibili grazie ai loghi ed al Prontuario degli Alimenti AIC.

In generale, la difficoltà più grande è quella di sostituire farina e derivati, estremamente presenti nell’alimentazione italiana e dieta mediterranea.

A tal proposito, è fondamentale incoraggiare i celiaci ad inserire vari tipi di frutta secca nell’alimentazione allo scopo di migliorare la qualità nutrizionale della dieta gluten free.

Alcuni di questi frutti, infatti, possono essere impiegati per ricavare una farina che sostituisca la classica farina di frumento ma che risulti essere allo stesso tempo senza glutine.

Ma quali farine gluten free bisogna privilegiare per la celiachia?

Certamente la farina di mandorle o anche quella di castagne, ricchissime di sostanze nutritive. Basti pensare che una tazza di mandorle fornisce proteine (23,6 g), carboidrati (21 g), fibre (14,7 g), ferro (4,3 g) e calcio (289 mg).

Le mandorle intere sono un ottimo spuntino dolce oppure salato. A fette o scaglie aggiungono consistenza a qualsiasi piatto aumentando il senso di sazietà, oltre a garantire un tocco di raffinatezza a cibi semplici come insalate o verdure. Come tutti gli altri tipi di frutta secca sono inoltre una buona fonte di antiossidanti, in particolare vitamina E.

Un suggerimento che mi sento di dare spesso ai miei pazienti celiaci è quello di preparare la farina di mandorle direttamente a casa.

Come?

E' più semplice di quanto si possa pensare: macinando finemente le mandorle tostate, con o senza buccia. La farina ottenuta dalle mandorle non pelate è più grezza e meno dolce ma è un ingrediente ad alto valore nutrizionale che permette di ottenere ottimi dolci.

Nella sezione 'Ricette', potete trovare una gustosissima ricetta da realizzare proprio con la farina di mandorle, ovviamente gluten free adatta alla celiachia.

 

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Lascia una risposta