Privacy Policy Diete povere di carboidrati, evitatele sempre

Diete povere di carboidrati, evitatele sempre

0 221

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Iscriviti alla Newsletter

Purtroppo, molto spesso, ricevo pazienti che mangiano pochissimi carboidrati, per il timore di ingrassare. Al contrario una dieta del genere, ossia low carb, non aiuta a perdere massa grassa e oltretutto, se protratta a lungo nel tempo, può essere dannosa per la salute.
Un regime del genere non fornisce assolutamente all'individuo la quantità giornaliera minima di energia, che solo dai carboidrati deve essere del 45% minimo delle Kcal quotidiane che vengono introdotte. La situazione peggiora maggiormente se il soggetto che la segue, pratica dello sport e non ha una vita sedentaria.

Pertanto VIA LIBERA AI CARBOIDRATI! Purché complessi (ossia integrali) ed a basso indice glicemico. Ovviamente non bisogna abbuffarsi, ma mangiarne il giusto, che possono essere ad esempio circa 80 grammi di pasta a pranzo e di pane a cena. Il mio consiglio è di mangiarli integrali, che essendo a basso indice glicemico non fanno alzare la glicemia (una delle cause dell'ingrassare) ed oltretutto son ricchi in fibra che aiuta a diminuire il senso di fame, a facilitare chi soffre di stitichezza e a prevenire il tumore del colon retto.

La pasta ed il pane sono inoltre ricchi di carboidrati complessi (amido e fibra), e non semplici come quelli presenti nello zucchero, nella frutta e nei dolci (saccarosio, fruttosio e lattosio). Questi carboidrati sono il nostro carburante quotidiano che ci aiuta a svolgere le attività di tutti i giorni, come camminare, attività domestiche, fare sport e sopratutto per gli studenti sono la fonte essenziale di nutrimento per il cervello, essenziali perciò per lo studio.

Le diete Low Carb, o in casi estremi prive di carboidrati, possono portare a forti mal di testa, causare danni a fegato e ai reni (sovraccaricati dall'eccesso di proteine che molto spesso viene fatto per compensare il senso di fame che si ha) e sono le responsabili del famoso effetto "yo-yo". Infatti, nel momento in cui si eliminano i carboidrati si perdono immediatamente molti kg, peccato che trattasi solo di liquidi e molto spesso purtroppo di perdita di massa muscolare, con acquisizione di massa grassa.
Molto spesso in casi di insonnia si consiglia di mangiare la pasta, perchè contiene serotonina che aiuta a riposare durante la notte. Ma ATTENZIONE, ovviamente ognuno di noi ha bisogno di un suo regime alimentare personalizzato per poter dimagrire, perciò diffidate da chi consegna diete uguali a tutti; ognuno di noi ha un suo fabbisogno energetico, dei suoi gusti personali e delle proprie esigenze che devono essere rispettati.

La dieta che io consiglio è sempre quella di tipo mediterraneo se si vuole perdere peso, dove si mangia tutto senza dover fare rinunce o patire la fame e sopratutto chi fa sport deve assolutamente mangiare i carboidrati.

Lascia una risposta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi comunque disattivarlo se lo desideri. Accetto Leggi di più