Divezzamento quando introdurre il latte vaccino

0 1.009

Divezzamento, quando introdurre il latte vaccino

Il periodo di vita del bambino durante il quale l'utilizzo esclusivo del latte materno viene progressivamente sostituito con l'introduzione di altro cibo, viene generalmente definito svezzamento; in realtà il termine più appropriato dal punto di vista scientifico, è divezzamento o alimentazione complementare.

Durante questa fase infatti, il latte materno o il latte in formula, con il quale il neonato è aiutato a crescere, non viene eliminato totalmente, ma ad esso vengono integrati o complementati, alimenti diversi, liquidi, semisolidi o solidi, con i quali il piccolo potrà continuare il suo sviluppo psico-fisico. Secondo l'OMS, il divezzamento deve avvenire gradualmente a partire dal 6° mese di vita del bambino, anticipare questa fase potrebbe comportare rischi, in quanto nè lo sviluppo boccale, nè quello gastrointestinale e immunitario risultano completati.

Se mamma e bambino lo desiderano, il latte materno o in formula può essere concesso anche dopo i 12 mesi, così da complementare i nuovi alimenti introdotti. Il latte vaccino invece, cioè quello consumato abitualmente dai bambini più grandi o dagli adulti, deve essere introdotto esclusivamente dopo l'anno di età del bambino, o addirittura dopo i 24 mesi, se non è ancora in corso allattamento materno. I motivi per i quali è importante attenersi a questa raccomandazione sono diversi; per esempio latte di vacca esporrebbe il piccolo ad una quantità eccessiva di proteine, aumentando il rischio di sviluppare sovrappeso o obesità infantile negli anni successivi ed inoltre essendo questo alimento carente di ferro, zinco e di grassi polinsaturi, potrebbe compromettere lo sviluppo e la crescita.

Le quantità di latte vaccino raccomandate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, non dovrebbero superare i 600 ml di latte al giorno, nei bambini di età compresa tra 1 e 4 anni.

Questo nuovo alimento può essere proposto come spuntino a metà mattina, come merenda pomeridiana oppure a colazione, meglio se senza zucchero aggiunto.

 

Divezzamento, quando introdurre il latte vaccino.Dott.ssa Sara Spagnolo Nutrizionista

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Lascia una risposta