Eliminare la pasta fa dimagrire, ma sarà vero?

0 1.245

Eliminare la pasta fa dimagrire, ma sarà vero?

Da molti anni la pasta ha la reputazione di “alimento che ingrassa” e questo ha spinto molte persone ad abolirne o limitarne eccessivamente il consumo.
Si tratta di una generalizzazione molto superficiale in quanto spesso chi rinuncia alla pasta finisce per saziarsi di alimenti come carne, salumi, formaggi o altri prodotti ricchi di grassi o zuccheri semplici, ottenendo il risultato di squilibrare la dieta e non ottenere la perdita di peso.

Quello che fa ingrassare è l’eccesso di energia alimentare introdotta rispetto ai reali fabbisogni.

La pasta può essere consumata in qualunque dieta corretta, basta che venga preparata e consumata con moderazione e facendo attenzione ai condimenti, quindi usando sughi leggeri o in abbinamento a verdure o legumi!

Inoltre dando un’occhiata alle tabelle di composizione degli alimenti si può notare che una porzione di riso apporta le stesse calorie di un’analoga porzione di pasta e che tra di loro hanno anche un simile potere saziante, in quanto 100g di pasta secca diventano, una volta cotti, circa 200 g, mentre 100 g di riso diventano circa 230 g.

Il “problema” sia della pasta che del riso è la quantità e il tipo di condimenti usati per arricchirli.

Ciò che quindi è veramente “dietetico” è la mano leggera nel condire e nel riempire il piatto!

Eliminare la pasta fa dimagrire, ma sarà vero? Dott.ssa Laura Dipasquale Biologa Nutrizionista

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Lascia una risposta