La frutta: va mangiata lontano dai pasti?

0 403
Iscriviti alla Newsletter

La frutta fa bene alla nostra salute in qualunque momento si mangi!

Spesso si sente dire di non mangiare la frutta a fine pasto: alcuni riferiscono che rallenti la perdita di peso, altri che portino a sensazioni di gonfiore.

Alcuni componenti della frutta, le fibre e gli oligosaccaridi, possono rallentare il transito del cibo attraverso il tratto gastrointestinale dando un maggiore senso di sazietà. Solo in alcuni soggetti, aventi una particolare sensibilità intestinale (colite ulcerosa, sindrome dell'intestino irritabile, meteorismo) si possono avere fenomeni di fermentazione in associazione ad accumulo di gas nell'intestino con conseguente sensazione di gonfiore.

Escluse queste condizioni, non si riscontrano fastidi dopo aver ingerito la frutta a fine pasto e non esistono studi scientifici o Linee Guida che sconsiglino di mangiare la frutta dopo i pasti.

Concludere il pasto con un frutto può invece avere dei vantaggi:

  • permette agli zuccheri contenuti nella frutta di essere rilasciati nel sangue più lentamente rispetto a quando si mangia la frutta a digiuno. L'innalzamento rapido dei livelli di zucchero nel sangue è da evitare poiché induce una rapida risposta ormonale (insulina/glucagone), che causa a sua volta un rapido ritorno del senso di fame
  • l'acidità della frutta e alcune vitamine come la vitamina C, possono facilitare l'assorbimento del ferro contenuto nelle verdure e negli alimenti di origine vegetale
  • il suo sapore acidulo dà all'organismo il segnale di fine pasto, ingannando la voglia di dolce che sopraggiunge impedendo di assumere zuccheri provenienti da dolci ad ogni pasto.

Molti studi scientifici sottolineano l'importanza di assumere 5 porzioni di frutta e verdura al giorno: questo è associato a un minor rischio di insorgenza di alcune malattie come infarto, ipertensione e tumore al colon.

Le Linee Guida per una sana alimentazione della Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU) raccomandano di mangiare 3 porzioni di frutta al giorno, in qualsiasi momento della giornata, ai pasti o come spuntino.

In conclusione, mangiate la frutta quando volete! Se a fine pasto non vi crea fastidi di certo non vi farà ingrassare potreste invece trarne qualche beneficio in più!

N.B. non superare le dosi giornaliere raccomandate per non avere spiacevoli sorprese sulla bilancia e sul giro vita!

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Lascia una risposta