Il Magnesio e le sue numerose proprietà

0 457
Iscriviti alla Newsletter

Il magnesio è un metallo alcalino-terroso molto presente in natura, entrando nella composizione della crosta terreste, di numerose rocce, dei mari e del mondo vegetale; è altamente reattivo, una proprietà che gli consente di formare diversi composti e sali. È un importante costituente anche del nostro organismo e si riscontra la sua presenza prevalentemente nel tessuto osseo, nei muscoli e nel plasma.

Il suo ruolo nei processi biochimici si riscontra in numerose azioni e la sua carenza impedisce le fisiologiche funzioni organiche. Addentriamoci nel mondo del magnesio e delle sue tante proprietà. Agisce sulla muscolatura inducendo un rilassamento che contrasta l’azione contraente del calcio e questo favorisce a regolare la contrazione muscolare sia a livello periferico, della muscolatura scheletrica e dei vasi sanguigni, sia centrale del muscolo cardiaco. In quest’ultimo caso tende a regolarizzarne il battito, ha un effetto antitrombotico e regolarizza la pressione sanguigna; pertanto una dieta ricca di alimenti contenenti magnesio aiuta a prevenire malattie cardiovascolari. Migliorando la circolazione sanguigna, ne beneficia anche il cervello, poiché riduce l’accumulo di sostanze tossiche che contribuiscono all’insorgere di patologie tipiche della vecchiaia. Inoltre, potenzia le facoltà di memorizzazione e di apprendimento migliorando le sinapsi. Aumenta il tono dell’umore e migliora la qualità del sonno, riducendo naturalmente i continui risvegli notturni, tipici del cosiddetto “sonno multifasico”.

Questo elemento, tuttavia svolge un’importante funzione anche a livello metabolico, poiché non solo rende i recettori cellulari dell’insulina più sensibile a questo ormone, riducendo i livelli di zuccheri nel sangue, ma favorisce anche il metabolismo dei grassi, entrando nel processo di lipolisi; inoltre, induce a una riduzione del colesterolo e dei trigliceridi circolanti nel sangue. L’azione svolta dal magnesio sul colesterolo ha un ruolo importante anche sulla cistifellea, poiché rende più solubile questo grasso e ne facilita l’espulsione; ciò impedisce che cristallizzi formando i calcoli biliari. A livello renale, invece, protegge dall’accumulo di calcio nelle vie urinare contrastando in questo modo la formazione di calcoli.

Il magnesio consente di produrre, trasportare e utilizzare l’energia cellulare mediante la sintesi di una molecola altamente energetica e indispensabile per i processi cellulari, l’ATP e cooperando con numerosi enzimi, consente in questo modo all’organismo di utilizzare efficacemente l’energia contrastando la stanchezza sia fisica sia mentale.

Il magnesio ha anche proprietà igroscopiche, grazie alle quali richiama acqua nel lume intestinale, ammorbidendo il contenuto fecale e migliorando per questo l’evacuazione, insomma tende a regolarizzare le normali funzioni intestinali senza per questo indurre un processo infiammatorio.Non a caso il suo utilizzo è consigliato anche in caso di colite cronica, poiché induce un rilassamento della muscolatura della parete intestinale.

Nelle donne il magnesio assume un’importanza rilevante sia nell’età della fertilità sia in quella della menopausa. In quelle più giovani, infatti, contrasta i sintomi della sindrome premestruale caratterizzata da irritabilità, variazioni d’umore, turgore del seno, mal di testa e un incontrollabile desiderio di cioccolato, proprio perché ricco di magnesio. Quest’ultimo, agendo sull’umore, inducendo un rilassamento muscolare e favorendo l’eliminazione dell’acqua extracellulare, aiuta notevolmente la donna a superare questa ciclica fase fisiologica. Durante la gravidanza, invece, il magnesio risulta molto efficace perché provocando un forte rilassamento muscolare, minimizza le difficoltà rendendo le contrazioni più efficaci e sopportabili. Inoltre, riduce il rischio di parto prematuro dovuto a contrazioni anticipate.

Nelle donne mature, invece, il magnesio allevia alcuni sintomi tipici della menopausa, come l’ansia, la sudorazione notturna, il sonno disturbato, gli sbalzi d’umore e le difficoltà di concentrazione. Tuttavia, il magnesio svolge anche un ruolo fondamentale per la salute dell’osso e delle articolazioni prevenendo l’osteoporosi e l’artrite.Infatti, consente al calcio e al fosforo di fissarsi efficacemente nel tessuto osseo, agendo direttamente sugli osteoblasti, e contrasta anche i depositi calcarei in altre sedi, come le articolazioni. Grazie alle su proprietà di costruzione ossea, il magnesio è di grande importanza anche nella fase di accrescimento, aiutando uno sviluppo regolare dei bambini.

Una dieta sana e bilanciata consente all’organismo di ricevere tutti i nutrienti di cui necessita, favorendo il mantenimento di buono stato di salute e contrastando l’insorgere di patologie che hanno un collegamento con la malnutrizione.

 

Dott.ssa Laura Savoia

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Lascia una risposta