La cottura: pregi e difetti!

0 134

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Iscriviti alla Newsletter

La cottura è una tecnica di trasmissione del calore che trasforma gli alimenti crudi in cotti e li rende adatti al consumo da parte dell’uomo.

Tra gli effetti positivi della cottura abbiamo:

  • la commestibilità, in quanto alcuni alimenti come pasta, riso (cereali in genere), patate e ortaggi possono essere mangiati solo in seguito a cottura in acqua, che ne favorisce l’idratazione e li rende più morbidi;
  • l’appetibilità, in quanto con la cottura si sviluppano odori e sapori grazie alle sostanze contenute negli alimenti, che rendono il cibo buono al palato;
  • la digeribilità, perché gli alimenti diventano masticabili e digeribili, grazie all’ammorbidimento del cibo e al fatto che i macronutrienti vengono parzialmente scomposti e resi attaccabili dagli enzimi digestivi;
  • l’igienicità, in quanto gran parte dei microrganismi vengono distrutti dal calore generato dalla cottura, anche se alcune tossine termostabili e spore batteriche possono anche resistere alle alte temperature;
  • la biodisponibilità dei nutrienti, in quanto la cottura inattiva gli enzimi e le sostanze antinutrizionali che alcuni alimenti, tipo i fagioli o l’uovo crudo, contengono e che possono impedire l’assimilazione delle vitamine.

Invece tra gli aspetti “negativi” della cottura troviamo:

  • la diminuzione dell’apporto nutritivo, in quanto con la cottura avviene la distruzione dei principali nutrienti termolabili, come ad esempio alcune vitamine, e la dispersione in acqua dei componenti idrosolubili;
  • la formazione di sostanze tossiche, poichè con alcuni particolari tecniche di cottura, come la frittura o la cottura sulla griglia, gli alimenti ricchi di grassi e proteine possono formare sostanze tossiche e nocive per la salute dell’uomo, se cotti in maniera non opportuna.

E’ importante quindi conoscere quale la tecnica di cottura più adatta all’alimento che abbiamo davanti e anche qualche piccolo trucchetto per rendere più “efficienti” le tecniche di cottura più utilizzate, come la bollitura, la cottura in forno e a vapore e la frittura!

Lascia una risposta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi comunque disattivarlo se lo desideri. Accetto Leggi di più