Privacy Policy Pausa pranzo: panino si o panino no?

Pausa pranzo: panino si o panino no?

0 131

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

Iscriviti alla Newsletter

Per un pranzo veloce, un panino in dieta va bene?

Questa è una delle domande che si pongono tutti coloro che vogliono intraprendere  un  percorso nutrizionale che  permetta di perdere peso. Soprattutto con l'arrivo della bella stagione ci  si prepara a trascorrere giornate all'aperto, e trovare una risposta a questo quesito diventa un bisogno ancor più  impellente.

L'arcano è risolto: il panino si può!  

Ovviamente rispettando alcune regole in modo da avere un pasto equilibrato oltre che pratico e comodo. Per fare un buon panino la scelta del pane è fondamentale. Si può utilizzare pane bianco, pane integrale, pane fatto con la farina di riso. In panificio troviamo anche il pane fatto con farina e fecola di patate, che resta morbido anche  se lo dobbiamo portare in gita. L'importante  è  che  sia un buon prodotto da forno ed artigianale, non Precotto e non in cassetta (spesso viene conservato con etanolo e con eccesso di oli vegetali).

La quantità  dipende dalle necessità di ogni persona!
Bisogna ricordare che i carboidrati costituiscono la fonte di energia nella nostra alimentazione  e vanno calibrati a seconda delle esigenze di ogni singola persona.

Le proteine che costituiscono un panino possono essere date non dal classico affettato, bisogna spaziare a seconda dei gusti personali, di eventuali intolleranze o esclusioni alimentari per patologia, tra tutte le possibilità: pesce, carne, uova, formaggi, legumi,....

Abbinare una porzione di verdura nel panino è tuttavia molto importante anche per facilitare il senso di sazietà ed evitare di esagerare con la grandezza del panino stesso. Anche se i vegetali, come le insalate, occupano spazio e per praticità non si inseriscono, possiamo optare per le verdure grigliate, che si riducono il volume, ma può  essere anche di aiuto portare con sé verdure crude da mangiucchiare insieme al panino, come pomodori,  cetrioli, carote, finocchio, sedano.

Ecco qui di seguito alcuni esempi di panino sano.

PANINO AL SALMONE: scottare due fette di pane di segale, prendere un filetto di salmone e scottato in padella. Mescolare in una ciotola 1 cucchiaio di yogurt greco intero con erba cipollina e valeriana tritate finemente. Componiamo il panino e gustarlo con cetrioli freschi.

PANINO ALL'OMELETTE: tagliamo finemente  una manciata di spinaci freschi o funghi saltati in padella con un filo di olio evo. A parte sbattiamo l'uovo e aggiungiamoci alle verdure. Muoviamo l'omelette da entrambi  i lati.  Accettiamo i pomodori o i peperoni e componiamo il panino. Possiamo accompagnarlo con del sedano fresco o dei cetriolo.

PANINO AL CAPRINO: affermiamo finemente una manciata di rucola, una di valeriana e mezzo cetriolo a cubetti. Poniamo in una ciotola ed uniamo  il formaggio caprino fresco, amalgamando bene per  ottenere una salsa. Grigliato una zucchina a fette  e componiamo il panino. Possiamo abbinato a dei pomodori freschi.

PANINO CON I CECI: lessiamo i ceci  ( oppure usiamo quelli in barattolo di vetro, ben scolati e lavato). Prepariamo l'hummus frullando i ceci con un filo di olio evo, un po'  di curcuma, erba cipollina e mezzo cetriolo piccolo. Componiamo il panino e gustiamolo con carote crude a julienne.

Lascia una risposta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi comunque disattivarlo se lo desideri. Accetto Leggi di più