Topinambur, alla scoperta di questa pianta benefica

513
Iscriviti alla Newsletter

Il topinambur è una pianta selvatica della famiglia dei girasoli introdotta in Italia dal Nord America intorno al 1600 ed è coltivata per i suoi tuberi che hanno un gusto simile ai carciofi!

Il tubero commestibile è rosa o giallo, sembra una patata bitorzoluta e viene raccolto quando il fiore giallo sfiorisce. Ha effetti benefici sulla salute, grazie all’inulina, un prebiotico di cui è ricco, che fa sì che questo ortaggio riequilibri e rinforzi la flora intestinale permettendo la formazione dei batteri “buoni”, come i bifidobatteri, e riducendo la possibilità d’insediamento dei batteri patogeni; è inoltre ricco di fibre che favoriscono i movimenti dell’intestino e aumentano il volume delle feci!

Proprietà

Il topinambur è ricco di potassio, magnesio, fosforo, ferro, calcio, zinco, manganese e selenio! L’alto contenuto in potassio e il basso contenuto di sodio rendono il topinambur un ottimo diuretico per favorire l’eliminazione delle tossine dall’organismo. Tra le vitamine, invece è un’ottima fonte di B1, B2, B3, B5, provitamina A (un precursore della vitamina A) e vitamina E. 50 g di topinambur soddisfano il 15% del fabbisogno medio giornaliero di carboidrati, circa il 20% del ferro in un uomo e il 10% in una donna, con un apporto calorico veramente molto basso.

Quando lo acquistiamo deve essere sodo e con la buccia non molto secca. Generalmente è un ortaggio invernale, quindi quando proviene da produzioni locali lo troviamo da novembre a marzo.

Come prepararlo

Si può preparare in vari modi, sia cotto al vapore che saltato in padella con funghi e scalogno, ma è ottimo anche crudo, grattugiato nell’insalata! Si conserva in frigo in un sacchetto di carta anche per una quindicina di giorni!

Topinambur, alla scoperta di questa pianta benefica. Dott.ssa Laura Dipasquale Biologa Nutrizionista

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo device, iscriviti subito.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.